Archive for agosto 2007

Blog Day 2007

agosto 31, 2007

  

Fiuuu, sono ancora in tempo a postare i 5 blog per il blogday

agohst: interessante blog ricco di notizie di vario genere.

Una cazzata al giorno: il nome è tutto un programma. Battute in stile Luttazzi!

Mi sia consentito dire… eya alala’ : blog nato da poco, ma che sembra promettere bene.

Il Disinformatico: Un blog di Paolo Attivissimo, giornalista informatico e cacciatore di bufale.

EroticArt: perché anche l’occhio vuole la sua parte 😉 

Annunci

E’ ricominciato il campionato…

agosto 29, 2007

Palloni

… e i suoi sterili pseudo-scandali

… beh è il caso di dirlo … che palle!

Mi fa male.. l’italia

agosto 26, 2007

Giorgio Gaber

Finalmente sono riuscito a caricare uno dei più bei monologhi teatrati di Giorgio Gaber ovvero “Mi fa male il mondo”, che purtroppo, almeno in italia, è ancora attualissimo 😦

1^ parte

2^ parte

Super Quak Quak

agosto 24, 2007

superquark1.jpg

Ieri sera guardavo Super Quark e notavo come ormai è sempre più evidente quanto anche questa trasmissione sia arrivata al limite del vaso prima che questo trabocchi!

E quale puo essere la goccia se non la politica?

In questa trasmissione, ormai da anni si cerca di mettere in primo piano quanto la scarsa attenzione della politica alle problematiche reali di questo Paese, lo stia portando ad un baratro senza fine. Più volte nei servizi vengono segnalati la mancanza di finanziamenti dei nostri governi alla scuola ed alla ricerca.

E così tutti i più briillanti ricercatori sono costretti a lasciare il Paese, perché la precarietà non disdegna certo questa categoria. E così anche il prestigio e l’economia emigra con loro.

In questa Europa una volta ci consolavamo che non eravamo gli ultimi da soli, la Spagna ci faceva compagnia. Ora invece anche questa nazione ci ha lungamente superato, perché non come da noi, si guarda al futuro e si invenste in cose concrete.

Ma consoliamoci, non siamo ancora gli ultimi tra i paesi dell’Europa, ora ce la spartiamo con la Romania… almeno finché anch’essa non ci supererà.

Finanziamo il calcio và, quello si che ci porterà lontano!!!

Quinto potere

agosto 21, 2007

 

 Vi segnalo il video che ho caricato recentemente su Youtube, per il V-Day

http://it.youtube.com/watch?v=zrSUtSZqkfU

C’è più gusto ad essere italiani…

agosto 20, 2007

 

… a Londra

Non suonava proprio così la famosa pubblicità di una nota birra italiana, ma ora dopo che i riflettori si sono accesi sulla questione finanziaria di Valentino Rossi, si scopre che Valentino Rossi è si fiero di essere italiano ma … tutto sommato vive a Londra perché gli piace! Allora forse non è così fiero delle sue origini? O forse qualche “sgravino” economico ce l’ha?

Indubbiamente i milionari (di euro)  in Italia soffrono tanto per cui se ne vanno tutti all’estero, in paradisi fiscali o meno.

Come diceva Gaber: “Mi fanno male i grandi evasori. I medi mi fanno malino. I piccoli fanno quello che possono”.

Mentre il giovane Rossi, dal fascino alla Lupin, (faccia un po da scimmiettina e le donne gli vanno dietro per i soldi!) può permettersi di evitare le tasse italiane, noi poveri cristi, le tasse le paghiamo comunque, visto che non abbiamo scelta.

(Altri riferimenti sono puramente casuali)

L’acqua che…

agosto 13, 2007

acqua1.jpg 

In TV siamo abituati a vedere numerose pubblicità delle più note acque minerali.

Troviamo quindi l’acqua che sa di primavera , l’acqua che depura, l’acqua che fa fare tanta plin plin, l’acqua che fa dimagrire! E certo, se bevi solo acqua e non mangi!

Il bello è che c’è gente che ci crede e pensa che queste acque facciano bene, che abbiano delle qualità particolari.

Si quelle di far fare tanta cof cof, visto che per portarle dal produttore al consumatore finale l’acqua fa centinaia di chilometri, con relativo inquinamento che ne deriva.

Alla fine l’acqua è acqua e gli unici valori che dovrebbero essere evidenziati per farsi buon pubblicità sono altri. Magari quei valori che solitamente si superano e non dovrebe essere così.

Qui un simpatico video a tema

Oggi piove, ma non troppo.

agosto 10, 2007

sky_umbrella1.jpg

In questo asciutto agosto, oggi hanno iniziato a farsi vive le prime nuvole grigie che hanno portato all’inevitabile pioggia.

Oggi ha iniziato a piovere, ma non troppo.

Per molti la pioggia non è solo un agente atmosferico, spesso porta con se anche malumori e tristezza.

Oggi però era diverso, sarà che non è quel freddo inverno che intristisce, sarà che oggi mi girava bene (senza un vero perché sia chiaro! Perché di solito ho mille problemi che mi riempiono la testa), fatto sta che quando sono uscito per strada, la pioggia non era per nulla fastidiosa.

Leggera, armoniosa, delicata.

Prendo l’ombrello, un giubottino leggero (perché faceva un po’ freschetto e io sono freddoloso) e il mio palmare con qualche mp3 infilato dentro.

Partono i “La Crus” che adoro e con un orecchio incuffiato e l’alto no, inizio a canticchiarmi le canzoni, cercando un po’ di trattenermi per non essere preso per pazzo (ed anche perché cantare con le cuffie si sa che rende stonati. Più del normale!).

La musica sembra in sintonia con l’ambiente, il ritmo va con il mio passo ed anche con la strada. Finisce la canzone e il semaforo diventa rosso. Riparte la successiva ed in perfetto sincrono scatta il verde.

Per una volta la pioggia non mi rattristava, per una volta mi rendeva sereno.

Oggi piove, ma non troppo.

Life is a shell

agosto 7, 2007

vodafone_conc.jpg

Penso che ormai tutti ne abbiamo fatto una bella scorpacciata di pubblicità estive dedicate alla telefonia mobile, che passano a ruota in continuazione… e poi uno  si chiede come mai alla TV o sui giornali nessuno parla male delle compagnie telefoniche! … ma questa è un’altra storia.

Il bello è vedere la qualità di questi spot, probabilmente in linea con la maggior parte dei suoi utenti, ma qualcuno aspanna ancora nel tentativo di risalire da tutto questo.

Ma è dura riuscire a riemergere assalito dai, per nulla divertenti, spot del trio comico (che tra l’altro fanno anche pubblicità alla canzone di uno dei tre! Occulta? No, palese!). Schivata la prima onda ne arriva subito un’altra vestita da “vigili” in vacanza. “40 maxiday per tutti” e poi quasi ci ripensa “ma non era meglio un ghiacciolo?”. Che tra l’altro costa meno! Io poi al maxiday avrei preferito il maxibon!

Ma appena ci si riprende ecco che arriva l’ondata finale a travolgerci. Che se uno ha trattenuto il fiato bene, altrimenti son dolori! L’intelligenza umana viene messa a dura prova. Ok mi sta bene il clima scanzonato, carte da gioco al posto delle carte di credito, sassi a posto delle monetine nel flipper … si insomma può anche far sorridere.

Ma la mazzata arriva quado i “geni” della palla (un po’ meno della recitazione) pagano raccogliendo petali sul tavolo o cozze sulla spiaggia a sto punto uno si chiede… “Ma quei poveracci, non se li potevano raccogliere da soli senza stare a supplicare per qualche spicciolo in più?”. In effetti se il venditore ambulante le raccoglieva sulla spiaggia, oltre a dar una bella ripulita, si risparmiava pure lo scassamento di cercare di appioppare dei gadget improponibili. Mah!

Che poi diciamocelo, c’è venuta a tutti la voglia di pagarsi una ricarica con le conchiglie … ma ce le avrebbero accettate?!?

Spot sulla sicurezza stradale

agosto 5, 2007

Prodi-santino

Se ascoltate la radio, non avrete potuto far a meno di sentire in questi giorni i numerosi spot per la sicurezza stradale. Poco male sarebbe da dire, evidenziare questi problemi è sempre una buona causa. Certo, tutto ok, se non fosse che questi spot sono interpretati dai nostri “beneamati” politici.

Una ventina di volti diversi per ricordarci che quando si guida è sempre bene farlo con prudenza. Qualche decina di spot, uno più brutto dell’altro. Soprattutto per la dose di morlalità che vogliono trasmetterci.

Sicuramente non sono messaggi diretti ai giovani, tanto usano uno stile antiquato, nonché fastidioso. Il politico di turno ci parla come fosse nostro padre e ci raccomanda di comportarci bene (noi!). “Fate i bravi” ci bacchettano.

Ma il bello, se così vogliamo dire, è ascoltarseli con gusto. Da quelli di Prodi che sembra quasi la voce di un imitatore, al presidente della repubblica che ci ricorda che le leggi sulla sicurezza stradale non vengono rispettate! Che le facessero allora rispettare loro! Si sa che se nessuno controlla, tutti fanno quello che vogliono. “Troppi superano i limiti consentiti” è ancora lì a ricordarci, ma impostare un limite di velocità direttamente dalla fabbrica, no. Quello mai!

La Bonino ci ricorda che “in Paesi come Francia e Germania gli incidenti sono diminuiti drasticamente” e che “dobbiamo riuscirci anche noi e subito” Cazzo oh! Sbrighiamoci a far diminuire st’incidenti, mi raccomando non li fate più! E si perché un giorno i francesi e i tedeschi hanno detto “Ma chi ce lo fa fare, quasi quasi da oggi non facciamo più incidenti”.

“Viaggiare per le strade del mondo è un’esperenza meravigliosa” che importa se sei un lavoratore a progetto, ti fai il tuo bel lavoretto di un mese e poi con tutti i soldi guadagnati ti fai un bel viaggio per il mondo (sempre se hai la macchina). Parola di D’Alema.

Ma non preoccupiamoci troppo noi siamo ragazzi intelligenti, ce lo dice Fioroni.

Ok, non vi tolgo il gusto di ascoltarli tutti, sentiteli di persona.