Disegno di legge per censurare la rete + simpatica tassa inclusa

mio-blog.jpg

Passatto di soppiatto, il disegno di legge sta per diventare legge. Quasi nessuno se n’è accorto, ma per fortuna Punto-informatico.it, non s’è fatta sfuggire quella che può divenire una profonda limitazione alla libertà della rete.

In parole povere, il disegno di legge (proposto di soppiatto nel caldo agosto), renderebbe un blog anche personale al pari un qualsiasi dei più diffusi quotidiani, rendendo quindi quella che può essere una mera chiacchiera da bar, in una calunia.

In teoria ledere l’immagine di una persona non è mai stato legale, ma ora si dà un bel taglio persecutorio. E’ un po’ come se parlate male del governo al bar e 2 minuti dopo arriva la polizia e vi arresta!

Sfoghiamoci ora a parlar male di Mastella che dopo non si potrà più😉

Si scherza è, Mastè! (meglio portarsi avanti!!!)

Ma la ciliegina sulla “cacca” è che qualsiasi attività web dovrà registrarsi al ROC (Registro degli operatori di Comunicazione), quindi anche con relativa tassa per l’iscrizione.

Una tassa richiesta da un governo che ha detto che non metteva nuove tasse!!!

Tempo fa era uscita questa idea di “censurare” i blog, ma era stata ritenuta una tale boiata che tutti ce n’eravamo dimenticati!

Poi c’è chi se ne esce che vuole censurare internet, ignorando per altro come dovrebbe essere attuato! Rutelli invece fa marcia indietro sul portalone italia.it, che solo 3 mesi fa lodava pure in inglese (almeno credo fosse inglese), mentre ora è pronto a farlo chiudere. Però la richiesta di come sono stati spesi i soldi non è stata ancora evasa! (si parla di oltre 35 milioni di euro) 

Ma voi non lo sapete… tutte queste boiate le hanno fatte x farci distogliere lo sguardo dal cetriolo che arrivava!!!😉

Chi vuole può sottoscrivere la petizione, cliccando sul seguente bannerino.

bloggiamo la legge contro il  Web

2 Risposte to “Disegno di legge per censurare la rete + simpatica tassa inclusa”

  1. micc83 Says:

    Governo (di destra o di sinitra) MA VAFFANCULO! Ed ora denunciatemi…
    Siamo arrivati al punto che si ha talmente paura che un gruppo di persone possa avere un’idea propria che la censura raggiunge livelli prima impensabili.
    Non abbiamo più libertà (di parola e di fatto) e non solo lo accettiamo ma prima li applaudiamo poi li votiamo! Ed io che non voto passo per lo stronzo di turno…. bello…

  2. Liuk Says:

    E si che la sinistra dovrebbe essere, ancora più degli altri, contro la censura! Prima criticavano la destra per censurare la satira, ora loro fanno lo stesso coi blog (che in parte fanno anche satira).

    Pure io che non voto e sicuramente passo per coglione, ma del resto pure io lo penso di chi lo fa. Preferisco essere un coglione indipendente e che ragiona su quello che fa piuttosto che un pecorone che vota in attesa della raccomandazione!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: