Archive for 1 aprile 2008

I giovani non vogliono lavorare… Ma de che!

aprile 1, 2008

lav_campi.jpg

Ultimamente mi è capitato di vedere un paio di servizi nei TG (ma non è un tema nuovo) che parlavano dei giovani e che loro (!!!) non vogliono più fare certi lavori.

In uno si parlava degli infermieri che sono (dicono loro) sempre più stranieri e che gli italiani non vogliono più fare questo mestiere, ma a fine servizio parlavano di un bando di concorso in cui per alcuni posti si erano presentati (come sempre, aggiungerei) migliaia di persone e non penso proprio siano state tutte straniere. Quindi già si vedeva come il servizio fosse contraddittorio perché in fondo gente che cerca quel lavoro c’è, eccome!

Poi non pensiamo che tutti gli stranieri vogliano o possano fare quel mestiere, non dimentichiamoci che non è un mestiere che s’impara dall’oggi al domani e di sicuro non ci si può improvvisare.

Un’altro servizio parlava in generale del fatto che certi lavori gli italiani non gli vogliono più fare (bla bla bla, discorso sentito migliaia di volte) … il falegname (magari avessero insegnato a me a farlo !!!), il sarto, la parrucchiera (cavolo, il mio paese è strapieno di parrucchieri!!!). In questa marea di banalità e soprattutto di ottusità, nessuno si chiede perché non si vogliono fare certi lavori.

Magari per stipendi stra-bassi, insegnamento al mestiere assente, sfruttamento, condizioni pessime, ferie non pagate, malattina manco a parlarne, ecc. Certo queste sono cose che non interessano a chi ha il suo bel posticino e magari ha già racocmandato i figli per un posto di  lavoro sicuro e non faticoso.

Chissà se hanno mai notato che chi magari lavora nei campi (solitamente a nero) poi va a vivere, se 4 mura ci sono, in appartamenti al limite della vivibilità.

La cigliegina sulla torta c’è stata anche qui alla fine del servizio, infatti un datore di lavoro si rivolge al giornalista dicendogli con stupore che ora i ragazzi prima di essere assunti gli chiedono di quanto sarà lo stipendio!!!

Ok, smettete di stramazzare al suolo dalle risate, non era una battuta, giuro è vera!

Questi giovini d’oggi che fanno queste domande stupide e non si accontentano di vivere di pane amore e fantasia! Dove andremo a finite.

Annunci