Un Paese che non cambia mai.

Ultimamente ho la certezza che in questo Paese le cose non si muovano, tanto che se uno addormentatosi negli anni 90 si risvegliasse ora, non troverebbe molte differenze.

Altre volte invece ho l’impressione che si stia addirittura tornando indietro. In questa nazione più che altrove si vede quanto la cultura stia indietreggiando, quanto la censura sia ormai palese (senza che i giornalisti siano obbligati a subirla, anzi per loro sembra un piacere) e ritornano alla ribalta premier derisi da tutta l’Europa.

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: