V2-Day: Il servizio pubblico non si smentisce mai!

 

Complimenti alla TV di Stato, pagata dai cittadini, ma al servizio di altri.

Infatti ieri (25 aprile), come molti sapranno, c’è stato il secondo V-Day, sta volta dedicato ai giornalisti o meglio agli editori, che oramai manipolano le notizie a loro piacimento.

Per accorgersi di questo basta utilizzare la rete per informarsi e notare come la maggior parte delle notizie “non politicamente corrette” vengono omesse dagli altri media, con la televisione al primo posto.

Ci posso stare (si fa per dire) che questo accada sulla televisione privata, ma nel modo più assoluto non accetto che questo comportamento venga perpetrato dalla RAI, pagata con una tassa obbligatoria, da tutti i cittadini.

Dicevo, ieri c’è stato il V2-Day che come sotto titolo avevo un utopistico “Libera informazione in libero Stato“. Ed infatti un’utopia è rimasta.

Normalmente non vedo i TG (poiché non mi va di metterme lì a filtrare notizie vere, notizie manipolate e notizie inventate), ma ieri ho voluto sbirciare per vedere la reazione della televisione italiana a questa provocazione.

Il TG2 ne parla (è già un miracolo). Beh, oddio, non è che sia stato proprio uno slancio di giornalismo, infatti partono subito dicendo che Grillo ne ha avute per tutti a partire dal Presidente della Repubblica Napolitano (curioso che su 6 ore di spettacolo-comizio gli sia rimasto impresso più che altro questo. Ma si sà chi attacca Napolitano viene subito messo in cattiva luce). Poi parlano un po’ della manifestazoine e dei contenuti, limitandosì però solo ad elencare i 3 motivi per cui venivano raccolte le firme, senza andare a specificare il senso di questi 3 referendum. Ottimo giornalismo!

Oggi invece il TG1 delle 13:30 non ne da affatto notiza. Il prode e coraggioso Riotta se ne guarda bene da dare notizie del genere ai suoi tele-aspettatori (nel senso che aspettano qualche notizia seria, che però non arriva mai!).

Ok, nei titoli di testa non appare il V-Day, forse faranno come per la volta precedente: 30 secondi di diffamazione. Quindi aspetto.

Mi sorbisco così dei servizi interessantissimi come:

  • Detenuto che scappa utilizzando le lenzuola!
  • Referendum a Berlino per salvare uno storico aereporto.
  • Un nuotatore ucciso da uno squalo negli USA! (Negli USA!!!)
  • Ponte del 25 Aprile (con le solite banalità tritte e ritritte). Ben due servizi perché la notizia è molto importante!

Tutto questo pur di non parlare di 450.000 firme raccolte (ameno fin’ora perché la raccolta di per se non è terminata)

Ecco, ora ci manca solo che non dicano che alle ultime elezioni più del 20% degli aventi diritti al voto, non sono andati a legittimare questi personaggi politici. Ooops! ;) 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: