E-bay chi tutela?

antiebay

Mi è capitato in questi giorni di assistere ad alcuni comportamenti poco chiari da parte del grande sito d’aste.

Se ne sentono in giro di cose contro e-bay, sia per la poca assistenza che viene offerta (tutto è automatizzato ed è impossibile parlare a voce con qualcuno per chiarire le cose), sia per l’aumento continuo delle tariffe, sia per il funzionamento della piattaforma che negli anni è andata peggiorando (vedi feedback).

Però finchè uno non le vede coi propri occhi, non ci crede.

Ed in fatti in questi giorni mi è capitato di seguire le vicende di un mio amico che vende prevalentemente sulla rete (il che solitamente, soprattutto in Italia, vuol dire vendere su e-bay).

L’amico in questione ha pubblicato degli annunci su dei cellulari provenienti dalla Cina e di marca cinese originale, quindi non si tratta di contraffazione.

La marca è CECT (così che se volete potete controllare di persona quanto scrivo).

Dopo quasi una settimana che gli articoli in questione erano pubblicati, e-bay si sveglia e decide di cancellarli e sospendere l’account per una settimana e naturalmente far pagare comunque gli annunci.

Le spiegazioni inizialmente sono molto generiche ed insufficenti a capire il perchè della sospensione.

Poi dopo un’esplicita richiesta, il mio amico riceve una risposta, che indica che l’oggetto è stato rimosso su segnalazione di altri utenti!!! E che l’oggetto comunque sia non poteva essere venduto!!!

Forse era meglio non sapere il vero motivo, visto che sembra una barzelletta più che una motivazione valida.

A quanto pare e-bay ha rimosso gli annunci, facendoli comunque pagare, solo perchè un’altro venditore ha segnalato la cosa(probabilmente invidioso! e con molti feedback e quindi un utente di prima classe per e-bay (gli altri allora sono di seconda classe?)).

A quanto pare però solo gli annunci del mio amico sono stati rimossi, mentre gli altri identici, di altri utenti, hanno continuato a comparire e a vendere piuttosto sostanziosamente.

L’amico indignato (e pure io) ha scritto per segnalare a sua volta questo stato di cose e a riferire di annunci che vendevano gli stessi oggetti, ma cosa curiosa, hanno continuato a comparire e a vendere.

 

Allo stato attuale, in questa settimana di sospensione, articoli del genere sono anzi aumentati di qualche decina e le vendite degli e-sellers sono continuate copiose.

 

Allora è giusto che si venga ammoniti per la vendita di alcuni prodotti, mentre altri venditori possono farlo tranquillamente?

Ed è giusto ricevere delle risposte senza senso e molto generiche (senza sapere il reale motivo)  senza nemmeno far valere i propri diritti?

Come può bastare una semplice segnalazione di un altro utente per bannare un venditore? E non verificare che ci siano altri prodotti simili, se e-bay stessa li considera “illegali”?

E possibile farlo così tranquillamente per chi ad esempio vive di sole vendite online? E stare poi sul chi valà col rischio che se si vengano violate nuovamente le regole (anche per sbaglio, visto che non sono sempre comprensibili) allora l’account verrà chiuso per sempre con l’impossibilità di vendere ancora sul quel canale?

Tra l’altro i prodotti in questione erano stati messi in vendita tranquillamente perché erano già numerosamente presenti sul sito d’aste.

Provate a cercare il termine CECT (http://shop.ebay.it/?_from=R40&_trksid=m38.l1313&_nkw=cect&_nd1=See-All-Categories) e vedete quanti annunci “illegali” ci sono, considerando che al momento della sopspensione erano intorno ai 605 / 610).

 

Alla fine il commercio elettronico in Italia, non può essere ancora considerato una cosa seria, se il più grande portale tratta i venditori con così poca tutela (per usare un eufemismo).

Una Risposta to “E-bay chi tutela?”

  1. flavio Says:

    ecco il mio caso:
    ho recentemente deciso, allo scopo di fare qualche soldino in più, di vendere su ebay. Bene: basta iscriversi e continuare. Sembrerebbe facile, ma succede che nel modulo di iscrizione ogni volta che premo invia, dopo aver diligentemente riempito tutte le caselle senza aver commesso nessun errore, compare sotto la cornice “codice fiscale” la scritta in rosso che le informazioni inviate non possono venir elaborate. Dopo aver provato e riprovato non so quante volte invio un messaggio a questi signori chiedendo spiegazioni su questo problema. La risposta è che non si può iscriversi ad ebay con più di 3 account, il chè è come dire che mi sono già iscritto 3 volte. Ma quando mai?
    Ma io non demordo: provo ad entrare comunque facendo login come se fossi già iscritto, e dove compare la cornice per inserire l’ ID clicco “ID dimenticata?” quindi scrivo il mio indirizzo email al che loro mi rispondono come di prammatica di leggerlo sulla posta. Risultato? Mai più ricevuta alcuna risposta.
    Che serietà eh?
    flavio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: